fbpx

L’acquisto del letto matrimoniale nelle maggior parte dei casi si rivelerà una scelta permanente, con la quale vi troverete a che fare per molti anni in futuro. Scegliere un letto realizzato in materiale solido vuol dire godere di un sonno comodo e ristoratore, a patto che anche la rete e il materasso siano di ottima qualità. Per tale motivo, la scelta migliore sarebbe acquistare questi elementi insieme. Se decidete di acquistare questi elementi separatamente, l’importante è assicurarsi che siano compatibili.

v

Materiali naturali

Un’ottima scelta è rappresentata da materiali naturali come il legno, che non presentano parti in metallo o finiture tossiche. Ricordate sempre di verificare sulla scheda del prodotto le caratteristiche del materiale. I letti tradizionali sono quelli realizzati in legno massello, che spesso presentano la testiera in multistrato. Altri modelli realizzati in materiali naturali sono i letti in tessuto. Nel caso di un letto di legno, la rete in genere è realizzata in listoni in multistrato, talvolta in faggio, che risultano abbastanza rigidi da sorreggere il corpo, ma anche sufficientemente elastici. Le finiture vengono apportate tramite resine, cere o vernici poliuretaniche, la cui formula ha una concentrazione molto bassa di solventi.

Testata del letto

La testata può avere una importante funzione di supporto o una semplice funzione estetica. In ogni caso, deve presentare sufficientemente flessibilità. Assicuratevi che la testata non copra eventuali prese elettriche vicine al letto. La testata può essere completata da cuscini, allo scopo di aumentare il comfort.

Spazio disponibile per il letto

Nella scelta del letto dovrete valutare con attenzione lo spazio a disposizione nella vostra camera, per assicurarvi di non scegliere un modello troppo ingombrante. Considerate che ai lati del letto lo spazio libero deve essere pari ad almeno cinquanta centimetri, in modo da non impedire il passaggio e consentire la sistemazione del comodino. Se l’armadio viene sistemato di fronte al letto, lo spazio libero tra i due elementi di arredo dovrà essere di almeno settanta centimetri nel caso di un modello con ante a battente, di cinquanta centimetri nel caso di un armadio con ante scorrevoli. Nel caso in cui disponiate di una camera da letto molto grande, potreste scegliere di disporre il letto al centro della stanza. In questo caso, tuttavia, sarebbe meglio optare per un modello con testata.

Misure

Se avete acquistato un letto di dimensioni particolari, in commercio troverete sicuramente un materasso adatto, dal momento che sono disponibili nei negozi modelli di molte misure differenti. Prima di abbinare letto e materasso, ricordate di verificare sempre le dimensioni della rete. Nel caso di un letto matrimoniale, le dimensioni minime sono 160×190 centimetri, ovvero quelle di due materassi singoli posti uno di fianco all’altro. Se avete bisogno di un modello più piccolo, potreste optare per un letto matrimoniale da una piazza e mezzo (lungo circa 120-130 cm), o per un letto matrimoniale alla francese (dalla larghezza di 140 centimetri).


[Voti: 134    Media Voto: 5/5]