cucina-3D-artigianmobili-3

Arredare la cucina significa andare incontro a due fondamentali esigenze, una relativa all’organizzazione e sfruttamento dello spazio abitativo e una concernente il gusto e lo stile che si vogliono dare ad un ambiente dove, i componenti di un nucleo famigliare, passeranno momenti preziosi della vita privata.

Quando si progetta l’arredamento di questo spazio, necessariamente, si devono collimare questi due aspetti.

Le proposte e i progetti per organizzare gli ambienti cucina sono pressoché infiniti ma, nella selva di offerte, bisogna saper individuare quelli che sono la qualità, il giusto prezzo, l’offerta tecnologica e l’attenzione agli spazi a disposizione dei progettisti.

Molto spesso, il prodotto in vetrina, ha un aspetto di notevole interesse ma, nel momento in cui viene montato nell’ambiente domestico, il suo fascino non è più lo stesso o, aspetto ancor più grave, le esigente organizzative e di sfruttamento degli spazi, vengono deluse.

Scegliere significa avvalersi di professionisti del settore che, non solo garantiranno qualità nei materiali, finiture durevoli nel tempo e tecnologie all’avanguardia ma che sapranno consigliare le migliori soluzioni per sfruttare e organizzare nel miglior modo possibile lo spazio cucina a seconda del gusto personale dell’acquirente.

cucina-3D-artigianmobili-1

Con la riduzione degli spazi abitativi, conseguenza di necessità economiche o stili di vita cittadini, si rende indispensabile individuare l’arredo cucina intelligente, dove il “bello” si coniuga forzatamente con il “pratico”. Il progetto deve riuscire a sfruttare ogni centimetro e obbedire ad un’esigenza di armonia con l’ambiente, con il restante arredo domestico e, importante, non stanchi l’occhio di chi lo vive.

La cucina 3D è pensata, progettata e realizzata per rispondere a queste necessità. Le soluzioni progettuali, le tonalità proposte e gli elettrodomestici di ultima generazione, garantiscono la funzionalità sia in ambienti dalle metrature ridotte sia in ambienti molto più ampi come open space dove, zona pranzo e soggiorno, convivono in un continuum di stile.

La modularità delle cucine 3D ammette molteplici soluzioni consentendo di aver tutto a “portata di mano” sfruttando anche spazi ridotti. La possibilità di scegliere forme arrotondate e colori dalla forte luminosità, permette di “allargare” e illuminare l’ambiente senza perdere quella bellezza e quell’armonia che sta nell’immaginario di chi la vive.

Quando il locale è di piccole dimensioni, diventano importanti la profondità, l’altezza e il tipo di pensile scelto. Moduli dalle altezze ridotte faranno perdere quello spazio acquistabile verso il soffitto e nello stesso tempo profondità eccessive daranno un ingombro maggiore a chi deve vivere e soggiornare nel locale. Spazi e componenti troppo chiusi potranno dare un effetto claustrofobico, invece mobili aperti e vetrine o scaffali, nella loro alternanza, daranno respiro all’ambiente. Saper miscelare altezze e profondità diverse, come nella collezione 3D, non solo spezzerà le linee, conferendo movimento alle superfici, ma permetterà di ottenere centimetri là dove se ne avesse più bisogno.

cucina-3D-artigianmobili-2

Anche la scelta degli elettrodomestici è importante. Dove lo spazio è maggiore si può scegliere di inserire più apparecchi come una lavastoviglie, un frigorifero e due tipologie di forni, ad incasso o meno e dalle misure standard, ma dove la metratura è ridotta si devono fare delle scelte appropriate. Le maggiori case produttrici hanno linee tecnologiche miniaturizzate che garantiscono lo stesso rendimento in misure mini. E queste bene si integrano con i modelli e i colori della cucina 3D.

La cucina 3D risponde a tutte le necessità. Materiali di pregio, una vasta tavolozza di colori tra cui scegliere, una proposta tecnologica all’avanguardia, permettono, a chi desidera vivere e sfruttare i propri spazi, di farlo con eleganza e praticità.


[Voti: 136    Media Voto: 5/5]